Vacanze a Kos Luglio

0

Le mie Vacanze a Kos a Luglio!

La vacanza a Kos  é stata tra le più belle delle vacanze, sono  state programmate dal 5 al 14, quindi 9 giorni con un budget limitato e da spendere bene, posso dire che é stata una vacanza low cost in Grecia, con un volo abbastanza caro, Ryanair (150 Euro) e costringendomi ad optare per un hotel a basso costo dandomi la possibilità di poter spendere di più sul posto!

 

Un isola Kos che ha una sola vera città ossia la capitale Kos e tanti villaggi più o meno grandi e che conserva una natura selvaggia tutta da scoprire tra spiagge e montagne!

Spiagge Kos Grecia

Kos Grecia Spiagge

Le spiagge di kos per la maggior parte sono libere, e “al naturale”, per diversi giorni infatti ho deciso di restare in spiaggia a due passi dall’ appartamento che avevo prenotato in assoluta solitudine, e godermi il sole e il mare tutto per me!

L’ appartamento prenotato presso la struttura Mare Blue Apartments era molto carino, con il balconcino che si affacciava sul mare, che donava un tramonto romantico, un giardino messo a disposizione di tutti e l’ accoglienza e la disponibilita della signora Eleni hanno fanno in modo che la permanenza sia stata molto più che piacevole!

Ci sono tante belle spiagge a Kos ma due in particolare sono fantastiche.

La prima spiaggia é di sabbia Paradise Beach, una spiaggia di sabbia finissima con un acqua caldissima e pulitissima, molto bassa e con tanti pesciolini fino a riva, rispetto alle altre spiagge é l’ unica dove si paga per il lettino e l’ ombrellone, tutte le altre basta consumare e si può restare quanto tempo si vuole, e il costo delle bevande non é per niente esagerato e ti da la possibilità di girare tante spiagge nella stessa giornata senza sentirsi in “gabbia” in un solo posto!

 

La seconda spiaggia é di sassi, acqua azzurra e pulitissima, anche se un po’ più fresca rispetto all’ altra spiaggia ed é Embros Beach che é situata accanto alle famose Terme di Kos, il suo nome é Embros Therme, una piccola “vasca” di circa 10 metri di diametro confinata da sassi nel mare dove l’ acqua raggiunge +40 gradi, con effetti curativi su alcune patologie della pelle, artrite e problemi respiratori, con una vista fantastica su una rupe dove si arrampicano simpaticissime caprette e un albero sulla cima vi fa da padrone!

Terme Naturali Kos Embros

Terme Naturali Kos 

Il primo giorno che sono arrivata a Kos la gentilissima signora Eleni mi ha portato da un suo amico che affitta biciclette e quod e per due bici per 10 giorni il costo é stato di 13 euro (in tutto!!!) e il quod per un giorno 25 Euro, il nome é Manolis.

Kos ha una fantastica pista ciclabile che attraversa tutta la città e per me é stato il miglior mezzo per spostarmi nell’ area, ecologico e divertente.

Ovviamente per raggiungere i villaggi un po più lontani serve il motorino, la macchina o il Quod, il mio preferito per l’ estate, oltre che divertente, per l’ auto vi consiglio di stare attenti quando ne noleggiate una, ci sono un sacco di persone che cercheranno di vendervi fregature!

 

Le attrazioni di Kos sono tante, certo le spiagge ma per chi ama la cultura come non visitare l’ Agora, riscoperta da archeologi italiani e risalente al quarto secolo a. C. con l’ingresso gratuito.

Kos Agora Rovine Romane

Agora Kos Grecia

L’ Albero di Ippocrate che il padre della medicina moderna stesso piantò  e che si ritiene abbia 2000 anni e che era il luogo dove egli stesso dava lezione ai suoi allievi.

 

La Casa Romana venuta alla luce dopo il terremoto del 1933 grazie al lavoro degli archeologi italiani che all’ epoca abitavano il territorio, infatti se vi avvicinate a qualche abitante di una certa età  potrebbe ancora parlarvi in italiano, la casa risale al terzo secolo dopo Cristo ed é una bellissima dimora di una famiglia aristocratica del periodo ellenistico.

Il Castello Neratzia dei Cavalieri di San Giovanni costruito da i Cavalieri di San Giovanni a richiesta di Vignolo de’ Vognoli signore di Genova governatore dell’ isola.

 

Anche il Mercato Coperto di Kos é stato costruito dagli italiani dopo il 1933 ed destinato ai turisti con la vendita di prodotti del luogo, come olio, spezie, spugne naturali e frutta.

Personalmente non ho comprato nulla, semplicemente perché la merce per turista non mi attrae, ma la visita l’ho fatta, e in effetti mi aspettavo un posto diverso, un mercato vero e proprio, ma non mi ero documentata..

Kos Moschea Defterdar

Mochea Kos Grecia

La Moschea Defterdar non potrete evitare di vederla, in quanto si trova nella piazza principale, e se ben ricordo a pochi passi vi é una buonissima gelateria italiana, ma il nome proprio non lo ricordo !

 

La sera le uscite sono state piacevolmente accompagnate da lunghe passeggiate sul porto!

Molto entusiasmante é stato visitare i villaggi di Kos, il più bello di tutti Zia, con la sua chiesa e il tramonto romantico, ma da ricordare che la salita é lunga e faticosa e che bisogna avviarsi presto altrimenti non si trova posto, per assistere al tramonto la taverna accanto alla chiesa é un posto ottimo per una bella birra fresca!

Kos Tramonto a Zia

Tramonto Zia Kos

 

Un altro villaggio da visitare é Tigaki, con la sua splendida spiaggia bianca e le sue taverne che servono pesce molto buono.

 

Mi sono concessa un giorno di gita “fuori porta”, dal porto di Kos partono tutti i giorni diversi traghetti per Bodrum, si parte la mattina e si torna la sera, i costi variano in base a che tipo di imbarcazione volete prendere, in ogni caso si aggira intorno ai 20 – 30 Euro a persona.

Bodrum é una stupenda città turca, la Saint Tropez della Turchia, con un mare stupendo e un centro affascinante.

Bodrum Turchia Spiagge

 

Bodrum Spiagge

Stupendi sono i suoi bar che si affacciano sul mare dove ci si può riparare dal sole sui divanetti e assaporare una delle più buone limonate che abbia mai bevuto.

Una visita ne vale la pena alla città, se andate nei mesi estivi non consiglio di visitare i resti del mausoleo di Alicarnasso in quanto il caldo é insopportabile, 43* il giorno che sono andata io, e secondo perché c’é davvero poco da vedere.

Bodrum Turchia Mausoleo di Alicarnasso

 

Dove mangiare a Kos?

 

Io non mi fido mai dei ristoranti che ti fermano e ti invitano ad entrare, e per esperienza posso dire che le poche volte che l’ ho fatto me ne sono molto pentita, ed é per questo che vi invito ad andare nelle taverne a conduzione familiare dove il proprietario si ferma a mangiare con voi, come é successo a me, il locale si trovava a due passi dall’ appartamento e il proprietario una persona squisita, il cibo ottimo, fresco e GRECO, il nome é impossibile da scrivere in quanto é in greco, ma posto una foto cosi da poterla individuare, sperando che sia ancora aperta! Si trova in via Olympias.

 

Buone vacanze a Kos a tutti!

 

Share.

About Author

Maria Mazzeo è fondatrice ed editrice di Viaggiare Cosi il sito di viaggi. Artista e fotografa freelance basata tra Roma, Londra, Barcellona. Una donna ambiziosa che ha creato dal nulla il blog Viaggiare Cosi per documentare in maniera personale e professionale i propri viaggi, in modo informale e soprattutto onesto. Ha visitato hotel lussuosi ma anche ostelli in viaggi indipendenti in Europa tra cui Francia, Spagna, Portogallo, Regno Unito, Germania, Austria, Grecia e costantemente impegnata ad organizzare la prossima avventura!

Leave A Reply

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com